fallimento

Un Segreto per controllare le Emozioni nel Trading

L’ emotività eccessiva frena la ragione

Se il nostro “SENTIRE” prevale sempre sul “SAPERE”, rischiamo di vivere in modo irrazionale e questo per chi fa Trading è fallimentare.

Agire d’istinto, vivere sempre d’impulso, farsi guidare dal sentimento. Sono tutti modi di essere basati su istanze e motivazioni emotive e istintuali. Un bagaglio di comportamenti che ognuno può mettere in atto in alcuni momenti della vita come “opzioni” adatte a una particolare situazione, ma che non dovrebbero costituire l’unico e solo timone dell’esistenza quotidiana.

La chiave di tutto è sempre la consapevolezza

Questo è proprio ciò che accade ai cosiddetti irrazionali, persone che in quasi tutto ciò che fanno privilegiano un approccio che esclude a priori la logica e, appunto, la razionalità. Riservare un posto adeguato all’istinto dovrebbe essere il frutto di quella consapevolezza di sé che nasce dall’osservazione priva di giudizio verso i propri sentimenti, e non la semplice coazione a ripetere, l’incapacità di riconoscere le proprie istanze emotive. In queste persone, il “sentire” prevale sempre sul “capire”, e diventa il solo criterio di analisi della realtà, dalla quale si sganciano senza rendersene davvero conto e senza comprendere i motivi delle numerose frustrazioni e fallimenti, in ogni ambito.

Dopo questa breve introduzione Filosofica entriamo subito nel dettaglio.

Uno dei fattori che crea Paura, Ansia e perdita di ragione per chi fa Trading è usare una Size troppo elevata in base al saldo del nostro conto e al nostro sapere.

Moltissimi trader nonostante abbiano acquisito esperienza, emotivamente non riescono a lavorare tranquilli con size elevate, io personalmente sono uno di questi purtroppo o per fortuna.

… facciamo un esempio
Mettiamo caso che possediamo un capitale da 80.000€ e il nostro Trading System prevede l’entrata a mercato con una size media di 16 Lotti.

Come ho detto prima, moltissimi trader anche con esperienza non riescono a gestire razionalmente l’operazione commettendo uscite anticipate o altri errori più o meno importanti.

Diversi anni fa iniziai a lavorare su questo mio limite e attuai una strategia semplicissima che però risultò molto azzeccata.

Collegai un piccolo conto ad un altro conto, duplicando la mia operatività fatta sul conto piccolo (master) su di un conto più grande (slave).

forex_copier1

Questa soluzione mi permette tutt’oggi di lavorare con un Trading System strutturato per un conto psicologicamente sostenibile ma automaticamente il sistema senza che io veda nulla mi duplica l’operatività sull’intero capitale… escludendo così la parte emotiva.

In sostanza succede questo

Sul conto Master da 5.000€ apro 1 Lotto e in automatico il sistema sul conto da 75.000€ apre una posizione identica ma da 14 Lotti. Facendo in questo modo il conto Slave da 75000€ lavora nascosto ai miei occhi e non ho condizionamenti emotivi, concentrandomi esclusivamente sul piano di azione (Trading System) quello con size minore.

Ovviamente il sistema prevede di impostare una percentuale di duplicazione a nostra discrezione e tantissimi altri settaggi molto interessanti.

In questi ultimi 3 anni ho provato tante soluzioni basate su questo approccio, come ad esempio suddividere il condo Slave in altri conti slave, impostando diverse percentuali di rischio per ogni conto.

forex_copier2Come qualcuno oramai sa, non mi identifico un semplice Trader Indipendente ma amo definirmi RICERCATORE, ho sempre lavorato molto nel trovare soluzioni alternative alle tante problematiche di un Trader, il mio obbiettivo è quello di lavorare tranquillo e senza paure.

Per la duplicazione dei miei conti uso

ForexCopier2BoxWithoutShadow

Questa di clonare i conti è stata davvero una figata senza precedenti, GENIALE !!
(l’importanza di congratularsi con se stessi) 😉

investi_begain
linea2-600x28

firma