problema

Il più grande problema del Trader

Uno dei problemi più grandi dei trader neofiti, è il non riuscire ad ammettere di avere un problema.

Se voi chiedete a un trader che ha appena bruciato un conto, se ha qualche problema, vi risponderà di no e tirerà fuori una sfilza di giustificazioni impressionanti sul come e sul perchè ha bruciato il conto. Ovviamente, la colpa non sarà mai la sua, ma sarà sempre di qualcun’altra.

Tutti i trader neofiti passano attraverso questa fase di negazione.

Lo state forse negando? Haahaah!

Scherzi a parte è però un fatto. È ampiamente noto che in tutti i problemi legati alla dipendenza, possa essere: alcool, sesso, droga, trading o quant’altro, il solo e unico passo verso una possibile soluzione è ammettere di avere un problema.

Cosa significa negare i propri problemi di trading?

Non ammettere i vostri problemi di trading, sarà la conferma del fatto, che commetterete di nuovo gli stessi errori più e più volte, fino al momento in cui vedrete il vostro conto trading definitivamente svuotato.

Se state leggendo queste righe, probabilmente il vostro conto trading è già passato a miglior vita. Ecco quindi alcuni utili consigli che vi propongo.

linea2-600x28

Ammettete i vostri problemi di trading

1

Mettete da parte l’orgoglio, è tempo di fare un esamino di coscienza e rimettere a posto il proprio Ego e tutte le famose giustificazioni che è in grado di fornirvi per tutti i vostri continui fallimenti.

Più a lungo impiegherete a riconoscere il vostro Ego, più saranno i soldi che spariranno dal vostro conto trading.

Vi propongo un piccolo e semplice esercizio; prendete carta e penna, non sul computer e non mentalmente, avete bisogno di metterlo per scritto, fisicamente, altrimenti non funzionerà correttamente:

Io, “Tal di tali”. Sto ammettendo consapevolmente di continuare a commettere sempre i seguenti errori di trading:

Errore 1 – Non ho disciplina. Continuo a non attenermi alla mia strategia di trading. Continuo ad aprire posizioni di cui solo dopo mi accorgo che non hanno senso. Continuamente cado nell’over trading.

Errore 2 – Non ho nessun piano trading. Continuo a rimandare facendo finta di non averne bisogno.

Errore 3 –  ……Qui inserite ciò che vi viene in mente e che vi riguarda, e potete continuare con la lista a vostro piacere.

La raccomandazione è di essere veramente sinceri con voi stessi, non prendetevi in giro anche in questa situazione, altrimenti non servirà a niente.

Sò per esperienza e con sicurezza, che ognuno di voi è consapevole degli errori che continua a ripetere ancora e ancora.

Una volta che avrete fatto un bell’elenco appiccicatelo ben bene davanti alla vostra postazione di trading così d’averlo sempre ben in vista, questo vi servirà quando ritornerete, dopo aver eseguito il secondo consiglio.

linea2-600x28

Prendetevi una pausa dal trading

2

Dopo aver finalmente ammesso i vostri errori, prendetevi una pausa di riflessione lontano dai mercati, soprattutto se avete già bruciato alcuni conti trading. In effetti è così, è estremamente necessario prendersi una lunga pausa e ve ne accorgerete solo dopo che l’avrete fatto.

Questa vi consentirà di riflettere su voi stessi e soprattutto sugli errori che continuamente ripetevate.

linea2-600x28

Tornare all’azione

3

Bene…è tempo di tornare all’azione. Vi ricordate quel foglietto che avevate scritto all’inizio, con tutti i vostri errori… è tempo di riconsiderarlo. Mettetevi di fronte ad esso e prendete di nuovo carta e penna.

A questo punto, considerate le singole voci che avete scritto, e per ogni problema che avevate elencato, adesso dovete trovare e scrivere la soluzione corrispondente.

Anche in questo caso non sarà sufficiente solo scriverlo, ma dovrete anche poi farlo veramente, metterlo in azione, disciplinandovi a dovere, anche se questo implicherà da parte vostra un notevole sforzo, ma del resto il trading è disciplina allo stato puro.

Prima comprenderete che la disciplina è la sola vostra arma a disposizione, l’unica che può veramente trasformarvi in un trader professionista, tanto prima sarete in salvo, voi e i vostri soldi.

Se non riuscirete a disciplinarvi, – questo ve lo dico sinceramente -, è meglio che stiate lontani dalle piattaforme e dai mercati finanziari, vi farete solo che del male psicofisico e anche al vostro portafogli.

È essenziale che comprendiate che non potete controllare il mercato, non potete, ma ciò che potete e dovete riuscire a fare è prima di ogni altra cosa:

CONTROLLARE VOI STESSI.

firma
linea2