iconegurutrading

Il GURU del trading

Il GURU del Trading

E’ oramai risaputo che noi di beGAIN abbiamo fatto per circa un anno corsi di trading a più di 300 persone, gratuitamente. Il fatto poi che, oltre al trading, io personalmente mi occupi da quasi 20 anni di meditazione, anche questo non è un segreto.

Ebbene, oggi, ispirato da una vecchia storia indiana, vi racconterò la mia versione dei fatti.

The Guru NOBEL

Come tutte le storie, anche questa inizia così:

C’era una volta, un giovane ragazzo in cerca della propria libertà finanziaria, che decise di diventare a tutti i costi un Trader Professionista. Per avvicinarsi alla materia, trovò un corso gratuito dal nome beGAIN. Vi partecipò.

Il ragazzo, abbastanza frettolosamente, chiese al GURU Trader cosa doveva fare per diventare un Trader Professionista, e questa fu la risposta:

“Bene, se vuoi diventare un trader professionista in realtà ti servono pochi strumenti, ma l’unica cosa veramente importante è questa:

“Siediti davanti al grafico tutti i giorni e ripeti in continuazione CHI SONO IO?

Il ragazzo non capì la risposta, ma anzi era convinto che, essendo un corso gratuito, lo stessero prendendo in giro e che il GURU Trader non sapesse neanche di cosa stava parlando. Come poteva dire certe cose davanti ad una professione così complessa?

Decise così di continuare la propria ricerca altrove.

S’iscrisse a un corso di soli tre giorni che costava circa 3.000 euro, alla fine del quale, una volta giunto a casa, si rese conto che le strategie insegnategli non riuscivano a procurargli profitti, ma solo perdite in continuazione.

Deluso e amareggiato, s’iscrisse a un altro corso, questa volta organizzato da una famosissima banca. Il corso durava una settimana e costava la bellezza di 15.000 euro, tant’è che il ragazzo fu costretto ad impegnare tutti i risparmi accumulati per parteciparvi. Il corso fu veramente incredibile, scoprì, in effetti, che esistevano una marea di indicatori e strategie diverse. Ne imparò più di cento ed iniziò a studiare anche tutti gli indicatori più strani e complicati al mondo. Giunto a casa però, non avendo più fondi da impiegare, vendette anche la propria auto, ma una volta ricominciato a fare trading , si rese ben presto conto che tutti quegli indicatori e tutta quella conoscenza e strategie non avevano fatto altro che incrementare la sua confusione e, di fatto, le sue perdite furono altissime.

Oramai, senza più un euro in tasca e in preda alla depressione totale, reagì a quelle perdite con una rabbia mostruosa che gli saliva dal basso ventre. Avrebbe voluto spaccare tutto. Questa storia era diventata una faccenda personale, una sfida tra lui ed i mercati finanziari.

Il suo EGO che non si era dato per vinto, a furia di cercare e ricercare, venne a sapere che esisteva il GURU di tutti i GURU, il maestro di tutti i maestri, l’innominato, colui che aveva scoperto il Santo Graal del trading, ma ovviamente scoprì anche che accedere nelle sue proprie grazie, era estremamente costoso. Deciso a non arrendersi, il ragazzo vendette la propria casa, convinto che in seguito tanto ne avrebbe comprata una alle Maldive e convinto anche del fatto, che una volta scoperto il segreto del trading, avrebbe lavorato direttamente stando sdraiato su di un’amaca sotto una palma in riva al mare. Fece così un bonifico di 100.000 euro per essere ricevuto dal Guru di tutti i Guru, ed in breve tempo gli fu fissata la data dell’incontro.

Il giorno fatidico andò all’appuntamento. Davanti a lui si stagliava un grattacielo interamente di cristallo, lunghi tappeti rossi presenziavano l’entrata, ed un portiere in divisa, cortesemente e dicendogli buongiorno, lo accompagnò all’interno, dove fu ricevuto da una delle varie segretarie che telefonicamente lo annunciò al Guru. Di nuovo fu accompagnato in ascensore al piano più alto del grattacielo di cristallo ed una volta entrato nella grande sala di marmo vide una strana sagoma nera che se ne stava seduta davanti ad una scrivania leggendo un libro…dietro di lui circa 20 monitor con tutti i grafici dei mercati che salivano e scendevano…stranamente però, notò anche il fatto che nei grafici non era presente nessun indicatore, nessuno strumento finanziario strano, tutto era pulito. Sui monitor erano presenti solamente le candele giapponesi, un paio di medie mobili e basta. Rimase ovviamente perplesso, ricordando tutto quello che aveva studiato fino ad allora. Si era immaginato di vedere e trovare chissà quale spettacolare e segreto indicatore.

Guru:

“Bene…so che lei è qui per conoscere il segreto del TRADING,        giusto?”

Ragazzo:

“Beh si…infondo ho ricercato e studiato tutti questi anni, oltre ad    aver perso un sacco di soldi, credo quindi di essere pronto!”

Guru:

“Bene ragazzo il segreto è questo:

“Siediti davanti al grafico tutti i     giorni e ripeti in continuazione CHI SONO IO?

Ragazzo:

“Mah! Mah! Questo me lo aveva detto il mio primo Guru e pure gratis, perché ho dovuto fare tutte queste ricerche e spendere tutti questi soldi per poi arrivare alla stessa conclusione?”

Guru:

“PERCHE’ SEI STUPIDO!”

 

Enjoy your trading life e visita il nostro sito:
begain.eu